Agevolazioni fiscali per l’acquisto dei deambulatori

0 Flares 0 Flares ×

agevolazioni fiscali disabili

Il deambulatore è un valido ed efficace supporto che consente a persone anziane che hanno difficoltà a spostarsi anche solo da una stanza all’altra, a persone anche giovani che hanno subito un trauma agli arti, e a persone gravemente obese di muoversi con un po’ più di libertà ed autonomia.
Scegliere il deambulatore giusto non è una cosa semplice.
Bisogna, infatti, che sia delle grandezze e dimensioni giuste e che soddisfi le esigenze della persona disabile e dei familiari che l’hanno inserito nel proprio nucleo.
Che sia un bambino, un adulto, o un anziano a presentare dei deficit motori e ad aver bisogno di un deambulatore, si può scegliere tra diverse tipologie disponibili in commercio.
Si può scegliere o un semplice girello a quattro ruote o un “Rollator” più completo e specializzato.
Alcuni deambulatori sono adatti solo ad ambienti interni, altri anche ad ambienti esterni.

Le maggiori case produttrici sono:
– Gima.
I deambulatori di questa casa sono adatti ad ambienti esterni e per tragitti più lunghi da compiere.
– Drive Medical.
Questa casa distribuisce deambulatori venduti ad un prezzo più vantaggioso e sono quelli adatti a spostarsi in ambienti interni.
– Healthcare.
I deambulatori marcati Healthcare sono solo per ambienti esterni, più robusti e per lunghe camminate.
– Patterson.
I deambulatori casa Patterson sono per ambienti esterni, ma molto leggeri e per niente ingombranti.
Al sito deambulatori.com sono fornite maggiori informazioni e indicazioni sulle varie tipologie e caratteristiche dei deambulatori delle migliori marche.

Agevolazioni fiscali per acquistare un deambulatore.

L’ordinamento legislativo attuale prevede alcune agevolazioni fiscali che favoriscono le le persone disabili e i familiari che hanno da sostenere tante spese.
Lo Stato Italiano, infatti, per dare un contributo e un sostegno economico, anche se non diretto, ai cittadini riconosciuti ufficialmente portatori di handicap consente una riduzione del tasso dell’IVA, In modo da poter acquistare dispositivi e supporti medici, indispensabili per migliorare la qualità della vita dei disabili, a un prezzo più basso e detrazioni, per determinate spese, dalla dichiarazione IRPEF.
È prevista una riduzione dell’iva ad un tasso straordinario del 4% , piuttosto che del 20%, per gli acquisti riguardanti i mezzi e i supporti validi per la deambulazione di soggetti con ridotte abilità motorie o impediti in modo permanente, come indicato sul sito dell’A.E.
Tra questi validi supporti rientra proprio Il deambulatore.
Per poter usufruire della detrazione occorre essere in possesso della seguente documentazione:
– Ricetta del medico curante o un’autocertificazione che attesti il motivo per cui è stato acquistato il dispositivo medico con marcatura Ce da mostrare al venditore.
– Fattura dell’acquisto del dispositivo medico.
– Da esibire in caso sia richiesto dall’ufficio competente il certificato rilasciato dall’Asl o dall’INPS che attesti lo stato di invalidità.
La normativa di legge, oltre alla riduzione dell’ IVA al tasso del 4%, per le persone con disabilità motorie, prevede anche un altro beneficio fiscale che consiste in un’agevolazione IRPEF del 19% delle spese affrontate per acquistare un deambulatore.
La detrazione avviene sulle tasse fiscali annuali imponibili in base al reddito familiare.

Questa è l’immagine rappresentativa di chi è riuscito, con un supporto di fondamentale importanza come il deambulatore, a riacquistare un po’ della sua indipendenza.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×