Celebrità con la sindrome di Turner

4 Flares 4 Flares ×


Storie di celebrità con la sindrome di Turner

La sindrome di Turner non ha impedito ad alcune stelle dello sport e dello spettacolo di realizzarsi professionalmente divenendo delle celebrità in grado di vantare oscar cinematografici e partecipazioni alle olimpiadi. Qui di seguito riportiamo la vita e i successi di due personaggi famosi che nonostante le difficoltà possono dire di “avercela fatta” a sfondare nei loro rispettivi settori, in rappresentanza di tutte coloro che quotidianamente, con la stessa dignità, affrontano la loro personale battaglia lontano dai riflettori dello stars-business.

Linda Hunt, attrice

linda huntLinda Hunt è nata a Morristown nel New Jersey il 2 aprile del 1945. A dispetto della sua statura di 1,45 centimetri, difetto congenito derivatole dalla sindrome di Turner, l’attrice è riuscita nel 1980 ad ottenere il suo primo ruolo nel film Popeye. Già 2 anni dopo vince l’oscar cinematografico come attrice non protagonista nel film diretto da Peter Weir “un anno vissuto pericolosamente”.
Questa pellicola ha definitivamente consacrato la Hunt come una delle caratteriste più acclamate di Hollywood: in Italia molti la ricorderanno nel ruolo dell’infermiera terribile nel film “She-devil, lei il diavolo” e nella preside alle prese con Arnold Schwarzenegger nella commedia “un poliziotto alle elementari”. Attualmente riveste i panni di Hetty Lange nella serie tv NCIS: Los Angeles.


Missy Marlowe, ginnasta

Missy MarloweNata nel 1971 in Belgio, ha gareggiato come ginnasta dal 1983 fino al 1995, quando si è ritirata dalla carriera agonistica per dedicarsi all’attività di “coach” nel suo centro sportivo personale e di commentatrice tv del settore. Nel 1987 è stata votata atleta dell’anno dalle sue compagne di squadre. Con la nazionale americana vanta un quarto posto alle olimpiadi di Seoul del 1988, oltre a numerosi partecipazioni in gare di carattere nazionale. Attualmente vive a Salt lake city ed è sposata con il giocatore di football degli Utah Joe Clausi.

Infine, anche se non è una “celebrità” ha particolarmente colpito la nostra attenzione il blog – in inglese – di Jenny, una comune ragazza americana affetta da sindrome di Turner. Per chiunque volesse leggere la sua storia e i suoi post, questo è il link:

http://shortsweet-jenn.blogspot.it/2010/07/sensitive-subject.html


4 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 4 Email -- 4 Flares ×